Domenica 14 Ottobre il CRAL ALTEC ed il C.M.T. – Centro Modellistico Torinese – avranno il piacere di invitarvi all’evento SEGNI E VOCI DI ALTRI MONDI che si svolgerà presso la sede di ALTEC in Corso Marche 79 a Torino.

Anche quest’anno, per motivi di sicurezza, la partecipazione del pubblico all’evento sarà subordinata alla procedura di accredito preventivo tramite iscrizione sul sito:

https://prenotazioni.altecspace.it/index.php/e/13/mostra-cral-altec-2018

Come già l’anno scorso, i partecipanti all’evento avranno la possibilità di assistere all’incontro del mondo dell’alta tecnologia spaziale con il mondo della fantasia.

La fantasia, che per prima ha permesso all’uomo di viaggiare oltre l’orizzonte, ha poi incontrato il mondo della scienza, contribuendo a realizzare quelle conquiste tecnologiche che hanno portato infine l’umanità ad esplorare quei luoghi lontani fino ad allora solo sognati.

Il mondo della scienza e quello della fantascienza si avvicinano, si incontrano, si incrociano e si fondono quando si parla dell’esplorazione dello spazio. E quale luogo migliore, se non ALTEC, per mostrare al pubblico i risultati di tale incontro.

Quest’anno incontreremo il mondo dei “segni”, al quale sarete introdotti attraverso le opere di grandi disegnatori e grafici. Il pubblico potrà incontrare dal vivo artisti del calibro di Maurizio Manzieri, Marco Patrito e Franco Brambilla.  Grazie alla Fondazione Rosellini per la letteratura Popolare potremo ammirare opere di Carlo Jacono, illustratore della storica collana Urania dal 1959 al 1962.

Ma il “segno” è anche “parola” ed ecco la possibilità di incontrare autori di romanzi di fantascienza: In mattinata interverrà il giornalista torinese Maurizio Maschio che introdurrà la giornata parlando del suo libro “Da Torino verso Marte”, partendo dal Torino come polo Aeronautico e Spaziale per terminare con “Marte” ed introdurre le due autrici successive. Incontreremo l’autrice Rita Carla Francesca Monticelli, che presenterà il suo ciclo relativo alla colonizzazione di Marte, e quale luogo migliore se non l’ALTEC, con il suo programma EXOMARS ROCC, per un tale evento. Sarà nostra gradita ospite una delle più giovani autrici di fantascienza, Giulia Bassani, con la sua prima opera dedicata a Marte. Inoltre il Prof. Giancarlo Genta ci spiegherà la sua esperienza su “Come la scienza fa da trampolino alla fantascienza”.

Nel pomeriggio, sempre nell’ambito del “segno”, sarà presente Dario Tonani, con la sua nuova opera, l’attesissimo sequel di Mondo 9. Inoltre avremo il piacere di ospitare Roberto Azzara, che presenterà la sua opera dedicata agli effetti speciali e alla storia del cinema di fantascienza degli anni 80, e saremo lieti ed onorati di ospitare Giovanni Mongini, saggista e scrittore di fantascienza di lunga e riconosciuta fama, recentemente premiato per i cinquant’anni di carriera.

Ai “segni” si accompagnano le “voci” e qui, con estremo orgoglio e piacere, incontreremo German Impache, con il suo gruppo musicale STEREOTOMY – THE ALAN PARSONS PROJECT TRIBUTE BAND, che presenterà il suo nuovo spettacolo “I ROBOT PROJECT: Storie di Robot e di Uomini tra musica e racconti”, ispirato al secondo album dell’Alan Parsons Project del 1977 ed ai nove racconti di Isaac Asimov pubblicati nel 1950

Oltre a segni e suoni, in continuità con l’anno passato, con la collaborazione del C.M.T. – Centro Modellistico Torinese, il pubblico potrà ammirare una serie di mostre modellistiche, di cui una dedicata al Real Space, per omaggiare il luogo che ospita l’evento, un’altra che avrà come tema soggetti tratti da serie a fumetti, graphic art o comunque ispirati al mondo della grafica ed una escursione, infine, nel mondo della fantascienza televisiva e cinematografica. Nell’ambito di questa sezione sarà presente una novità: uno spazio, che si spera verrà riproposto nei futuri eventi, dedicato al compleanno di una pellicola cinematografica, di un certo rilievo, di genere fantascientifico.

Quest’anno si festeggeranno i cinquant’anni di 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO, un film che nel lontano 1968 stupì, sbalordì, incuriosi spettatori di tutto il mondo, e da allora il cinema non fu più lo stesso. Ricorderemo questo capolavoro del genere con una mostra ad esso dedicata: modelli, poster, libri e tanto altro ancora per ricordare il film ed il genio di Stanley Kubrick.

Al pubblico verrà offerta anche la possibilità di transformarsi in “Sunwatchers” (meteo permettendo), grazie agli strumenti forniti dall’Associazione Celestia Taurinorum, parafrasando uno dei personaggi che nella pellicola viene chiamato “Moonwatcher”.

Inoltre, grazie all’Associazione “Ludosport”, i partecipanti potranno assistere e cimentarsi nell’utilizzo delle “Ligh-Saber” (spade laser) tratte dalla Saga di Star Wars.

L’ultima parte della sezione modellistica ha un significato particolare, in quanto sarà una “personale” del C.M.T. per festeggiare i suoi 40 anni di mostre.

Sarà inoltre presente la Onlus FOR A SMILE, un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale che da anni si pone l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei bambini di tutto il mondo. Quest’anno FOR A SMILE è impegnato nel progetto BASTA UNA ZAMPA che propone la Pet Therapy a supporto dei piccoli pazienti in parecchie strutture a livello nazionale.

Di seguito il calendario degli eventi in Auditorium con gli orari previsti per ogni intervento:

 APERTURA MOSTRA ORE 9:30

MATTINO

 10:15/10:30 Introduzione di Maurizio Maschio

10:30/11:15 Marte al femminile: Intervento delle scrittrici Rita Carla Monticelli e Giulia Bassani che presentano i loro libri (Serie “Deserto Rosso” e “Ad Martem”).

11:30/12:00 Come la scienza fa da trampolino alla fantascienza: l’esperienza del Prof. Giancarlo Genta che presenta i suoi libri “Le porte dell’inferno” e “Il Cacciatore”

POMERIGGIO

 15:00/16:00 CONCERTO Stereothomy “Io robot” 

16:15/17:00 Cronache di Mondo 9: tutti i perché della saga – TONANI/BRAMBILLA

17:15/18:00 Fantascienza di celluloide – AZZARA/MONGINI

18:00/18:15 Saluto del Presidente di ALTEC Fabio Massimo Grimaldi con la partecipazione del Sindaco di Collegno Francesco Casciano

18:30/19:30 CONCERTO Stereothomy “Io robot” (Replica)

CHIUSURA MOSTRA ORE 20:00

PER QUESTA EDIZIONE NON SONO PREVISTE VISITE GUIDATE ALLE FACILITIES DI ALTEC.