ALTEC e SITAEL firmano un accordo quadro per portare i voli spaziali di Virgin Galactic in Italia per la scienza e il turismo

Venerdì 6 luglio, Puglia, Italia: Nicola Zaccheo, CEO di Sitael, Vincenzo Giorgio, CEO di Altec e George Whitesides, CEO di Virgin Galactic, hanno firmato presso la sede di Sitael un accordo quadro che intende portare i voli spaziali Virgin Galactic in Italia.

L’accordo arriva dopo due anni di discussioni commerciali, analisi normative governative, studi sulle potenziali operazioni e valutazione del mercato e la firma è stata testimoniata anche dal fondatore del Gruppo Virgin Sir Richard Branson, il fondatore del Gruppo Angel Vito Pertosa, il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston, il Ministro italiano Barbara Lezzi, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il Presidente degli Aeroporti di Puglia il sig. Tiziano Onesti e il Ministro Consigliere per gli affari commerciali dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma Todd Avery

A settembre 2016 ALTEC – società pubblica privata di proprietà dell’Agenzia Spaziale Italiana e Thales Alenia Space – ha firmato un Memorandum of Understanding con Virgin Galactic. Nell’agosto 2017 il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d’America ha approvato un Accordo di Assistenza Tecnica per lo sviluppo di un piano per la costruzione definitiva di uno spazioporto italiano, che fornirà l’infrastruttura per i futuri voli suborbitali di Virgin Galactic. Il quartier generale operativo di Virgin Galactic rimane nello Spaceport America nel New Mexico, il primo porto spaziale commerciale al mondo appositamente costruito

Il 10 maggio 2018, a seguito di un’analisi approfondita delle potenziali località, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, settore Programmi Spaziali, ha notificato all’Autorità per l’Aviazione Civile Italiana (ENAC) la designazione dell’Aeroporto di Taranto-Grottaglie come scalo spaziale nazionale per i voli commerciali spaziali a decollo orizzontale.

Sitael, membro di Angel Group, è la più grande compagnia spaziale di proprietà privata in Italia con sede in Puglia e collabora con Altec e Virgin Galactic per definire il framework che guiderà le operazioni di volo spaziale dallo spazioporto di Grottaglie.

L’accordo siglato oggi prevede un sistema dedicato di veicoli spaziali, costruito dall’azienda gemella di Virgin Galactic The Spaceship Company, posizionata nel futuro Spazioporto di Grottaglie, che integrerà il significativo contributo tecnologico ed industriale di Sitael, ALTEC e del resto dell’industria aerospaziale italiana, in attesa di approvazione delle normative.

“ALTEC è orgogliosa di firmare questo accordo di collaborazione che conferma il forte rapporto con Virgin Galactic e il ruolo guida assegnato ad ALTEC per la costituzione della squadra italiana con l’obiettivo di realizzare voli suborbitali presso lo Spazioporto di Grottaglie, afferma Vincenzo Giorgio, CEO di ALTEC.
“Inoltre siamo onorati di avere SITAEL che si unisce al team esistente per fare leva sull’esperienza italiana di lunga data nel settore aerospaziale”, continua Giorgio.

Il veicolo spaziale sarebbe utilizzato da clienti come l’Agenzia Spaziale Italiana come piattaforma scientifica per la ricerca spaziale ad alta frequenza, così come dai privati per sperimentare lo spazio. Questa duplice natura guiderà l’innovazione, stimolerà lo sviluppo industriale, la formazione STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), oltre a promuovere ulteriori investimenti e crescita economica in Puglia e in Italia.

Questa iniziativa coinvolgerà la filiera industriale italiana dello spazio, ed in particolare ALTEC, SITAEL e Thales Alenia Space.